stemma comunale

Panorama innevato Morano Calabro

Bandiera Arancione

I Borghi più belli d'Italia
Home
Organi Istituzionali
Il Sindaco
La Giunta
Ufficio Staff - Gabinetto del Sindaco
Il Consiglio Comunale
Componenti
Organigramma
Albo Pretorio
Delibere di Giunta
Delibere di Consiglio
Regolamenti e Statuti
Interrogazioni
Avvisi
Bandi e Gare
Bandi - Concorsi
Trasparenza Ammin.
Incarichi Professionali
Assenze Dipendenti
Area Press
Elezioni
Link utili
Polizia Municipale
Contatti

amministrazione trasparente

 


Sportello Attività Produttive Sportello Attività Produttive

Ufficio Tributi

Piano Centro Storico

Biennale Biennale

PSC Comunale

PSR 2014/2020

Progetti PISL

Cambio Residenza in tempo reale

Sportello SUAP

Centrale Unica di Committenza

In Comune

Accesso Area Riservata

logo differenziata Informazioni utili sul servizio della Differenziata

convenzioni

 

Collegamento al Servizio Civile Nazionale

Servizio Civile Nazionale


Progetto Marinella Amici

Progetto Rete Marinella Amici

 

 Recapiti

Piazza Giovanni XXIII

87016 Morano Calabro (CS)

Tel. 0981.31021

Fax  0981.31036

Pec del Comune

 

 

 

U.S. Geppino Netti

  A.S. Geppino Netti

 

Marinella Onlus

  Marinella Onlus

 

link Utili:

Provincia di Cosenza

Regione Calabria

Biagio Spezzano  

laterale

«Tariffe TASI, dalla minoranza critiche ingenerose e strumentali»
De Bartolo replica alle accuse di Verbicaro


Scende in campo il sindaco, Nicolò De Bartolo, in prima persona, per rintuzzare energicamente la minoranza consiliare in merito alle tariffe TASI approvate nell’ultima seduta del Civico consesso. «Solo speculazione. Bugiarda e speciosa. Uscite mediatiche asservite al bieco quanto inefficace tentativo di guadagnare vetrine che ad altro non servono se non a confondere e ingannare i moranesi»: è durissimo il leader dell’esecutivo locale. Che si sofferma sulla querelle TASI con vere e proprie stilettate rivolte alla minoranza.

Afferma il Sindaco: «Il terrorismo psicologico che una parte del gruppo “Progetto Morano” compie ogni qual volta il Consiglio Comunale si riunisce, e in special modo quando è chiamato dal legislatore centrale, e non, quindi, per sua autonoma volontà, a discutere di tasse, comincia a essere molto preoccupante, dal momento che tale disdicevole atteggiamento non permette di lavorare con serenità, nell'interesse di tutti.

Diciamo subito che una prima considerazione, lampante, tale da non potersi più negare con goffi arzigogoli cui non credono più neanche gli autori stessi, riguarda l’ormai effettivo scollamento del gruppo “Progetto Morano” che, di fatto, in meno di tre mesi ha perso un consigliere riducendosi a tre unità; di questo passo rischiano di azzerarsi in meno di un anno. I mentori fidati di Verbicaro e compagni, dovrebbero chiedersi come mai, dopo la clamorosa debacle elettorale il Gruppo continui a perdere consensi anche tra quelli che annoverava, ma forse era solo una pia illusione, tra i suoi più attivi sostenitori. Ogni consigliere comunale, ma diremmo ogni uomo onesto, dovrebbe vivere secondo criteri di responsabilità, imparzialità, equità, giustizia, sincerità e, soprattutto, non dovrebbe mai speculare sul reale bisogno dei cittadini. La linea politica tracciata da Verbicaro, Amato e Selva, invece, non risponde ad alcuno di questi principi. Ma abbraccia, senza colpo ferire, quella vecchia maniera di fare politica di cui nessuno (tranne loro, evidentemente) sente più alcuna nostalgia.

Abbiamo atteso con pazienza, evitando di rispondere agli attacchi insipienti che subiamo sin dal nostro insediamento; consci che una pesante bocciatura elettorale bruci, anzi ustioni, producendo effetti di rivalsa assai distanti dalla nostra educazione e dal nostro stile di vita che, tra l' altro, riteniamo lontano e differente da chi invece senza pudore mente sapendo di mentire, pur essendo privo di reali elementi per farlo. Adesso non possiamo più tacere. Mai “Progetto Morano” si è battuto per evitare la TASI! semplicemente perché il Comune non ha, e sottolineo non ha, alcuna possibilità di sottrarsi. La TASI, lo dimentica furbescamente Verbicaro, è stata imposta da Roma!, non da De Bartolo!, così come la TARI (tassa sui rifiuti) e l’IMU, entrambi, insieme alla precedente, componenti della IUC (Imposta Unica Comunale), introdotta, è bene ripeterlo, dal Governo centrale e non dai Comuni. I consiglieri d’opposizione si sono limitati, come facilmente si può verificare visionando la delibera di approvazione delle tariffe, pubblicata sul sito internet dell'Ente, un particolare sistema di tassazione che non avrebbe garantito la stabilità del bilancio, se non con la mancata erogazione di alcuni servizi essenziali. Servizi che la norma legislativa classifica, guarda caso, come “indivisibili”. La realtà certifica con trasparenza che il Comune, per l'annualità 2014, avrà un gettito di entrate pari a quello dell'esercizio precedente, nonostante gli ulteriori tagli ai trasferimenti erariali, il fondo di solidarietà comunale e il patto di stabilità, tutte gabelle governative. Tant’è. A meno ché l’opposizione non voglia suggerire la disobbedienza fiscale… Ma questa è un’altra storia.

Saremo in grado di garantire i servizi essenziali con un prelievo medio di circa 50 euro l’anno, che non abbiamo inventato né introdotto noi! Noi, questo sì lo faremo con grande impegno, lavoreremo per rispettare appieno le nostre linee programmatiche, vagliate e ratificate dai cittadini. Esortiamo il capogruppo Verbicaro a recarsi meno dai suoi registi eccellenti e di curare di più e meglio i rapporti con i consiglieri comunali del suo Gruppo, che portano un nuovo modo di fare politica, prova ne è il fatto che la delibera di approvazione delle tariffe TASI è stata votata anche dal consigliere di Progetto Morano, Filomena Maria Teresa. O no?».

scarica l'articolo nella versione in pdf

barra laterale




Foto Gallery
App iMoranoCalabro
Google Play
Foto Gallery
Fotogallery
Foto Gallery
Fotogallery
Logo Eco Earth

Attestazione Comune Riciclone
Attestazione Comune Riciclone 2015
Turismo*
Informazioni
Storia
Le Chiese
San Bernardino
San Nicola
SS. Pietro e Paolo
Santa Maria Maddalena
Santa Maria del Carmine
Convento Padri Cappuccini
Monastero di Colloreto
Associazioni
Il Nibbio
Museo dell'Agricoltura
Raccolta Privata D'Agostino
Passeggiate
San Bernardino - San Nicola
San Nicola - S. Maddalena
San Nicola - S. Pietro
San Pietro - S. Maddalena
Eventi
Festa della Bandiera
Festa del Carmine
Ricettività
Alberghi- B&B -Agriturismi
Ristoranti
sito in aggiornamento

EVENTI

Programma Estate Morano 2017
Programma Estivo 2017


Archivio Eventi 2010

Paesi Gemellati:

Porto Alegre

Porto Alegre

Pro Loco Morano Calabro
Pro Loco di Morano Calabro
Trekking Calabria
Trekking Calabria

link Utili:

Progetto EDEN 

Morano tra le quarantatre destinazioni rispondenti ai criteri della Commissione Europea