stemma comunale

Panorama innevato Morano Calabro

Bandiera Arancione

I Borghi più belli d'Italia
Home
Organi Istituzionali
Il Sindaco
La Giunta
Ufficio Staff - Gabinetto del Sindaco
Il Consiglio Comunale
Componenti
Organigramma
Albo Pretorio
Delibere di Giunta
Delibere di Consiglio
Regolamenti e Statuti
Interrogazioni
Avvisi
Bandi e Gare
Bandi - Concorsi
Trasparenza Ammin.
Incarichi Professionali
Assenze Dipendenti
Area Press
Elezioni
Link utili
Polizia Municipale
Contatti

amministrazione trasparente

 


Sportello Attività Produttive Sportello Attività Produttive

Ufficio Tributi

Piano Centro Storico

Biennale Biennale

PSC Comunale

PSR 2014/2020

Progetti PISL

Cambio Residenza in tempo reale

Sportello SUAP

Centrale Unica di Committenza

In Comune

Accesso Area Riservata

logo differenziata Informazioni utili sul servizio della Differenziata

convenzioni

 

Collegamento al Servizio Civile Nazionale

Servizio Civile Nazionale


Progetto Marinella Amici

Progetto Rete Marinella Amici

 

 Recapiti

Piazza Giovanni XXIII

87016 Morano Calabro (CS)

Tel. 0981.31021

Fax  0981.31036

Pec del Comune

 

 

 

U.S. Geppino Netti

  A.S. Geppino Netti

 

Marinella Onlus

  Marinella Onlus

 

link Utili:

Provincia di Cosenza

Regione Calabria

Biagio Spezzano  

laterale
Apposizione Fusciacca
Cerimonia giuramento

Primo Consiglio dell’era De Bartolo. Ribaltate le posizioni sulla centrale del Mercure
Il no della precedente amministrazione diventa un «sì controllato»

Con la celebrazione del Consiglio comunale, da martedì 3 giugno è iniziata l’era De Bartolo. La prima seduta dell’assise cittadina, quella solitamente dedicata alle formalità di rito, è stata tutt’altro che un’uggiosa riunione impinzata di meri adempimenti. Fatta eccezione per la convalida dei consiglieri eletti, del giuramento del primo cittadino, della costituzione dei gruppi consiliari, la nomina della commissione elettorale, inseriti all’odg in ossequio alla normativa vigente, l’assise è stata chiamata a esprimersi anche su questioni di primaria importanza. Una in particolare, la centrale a biomasse del Mercure, per la quale la discussione si è protratta a lungo.

Dopo aver convalidato gli eletti, per i quali non sono emersi impedimenti di ineleggibilità o incompatibilità, il neosindaco Nicolò De Bartolo ha giurato fedeltà alla Repubblica. Quindi ha formulato a tutti gli auguri per un proficuo lavoro: «Il nostro – ha detto - sarà un percorso caratterizzato dal dialogo e dalla collaborazione. Pertanto auspichiamo che anche la “minoranza”, mi piace chiamarla con questo sostantivo, anziché “opposizione” - ha postillato il leader di Insieme per Morano, svolga con responsabilità, nel rispetto dei ruoli, il compito che il popolo le ha conferito». Altra novità, annunciata dal Sindaco dopo aver ricevuto dal segretario dell’Ente la nobile fusciacca tricolore, l’istituzione delle «commissioni comunali aperte a membri esterni e la costituzione e istituzionalizzazione dei comitati di quartiere e del gabinetto del sindaco».

Insediato ufficialmente anche l’esecutivo, formato da: Pasquale Maradei (nominato vicesindaco), Emilia Zicari (cui si affianca Leonardo Di Luca), Biagio Angelo Severino (coadiuvato da Rocco Antonio Marrone), Sonia Forte (con la quale collaborerà Maria Anna Vacca). Confermati i singoli campi d’azione e le deleghe già pubblicate sul sito dell’Ente.

I capigruppo designati. Per la maggioranza: Berardi, vice Marrone; per la minoranza: Verbicaro, vice Filomena.

Per la commissione elettorale comunale sono stati eletti componenti effettivi: Di Luca e Vacca per la maggioranza, Selva per la minoranza. Supplenti: Berardi e Marrone per la maggioranza, Amato per la minoranza.

Linee programmatiche, sciorinate in mezz’ora, dal Sindaco. Che ha sostanzialmente riesposto «l’ambizioso progetto amministrativo presentato in campagna elettorale, imperniato su tre fari: turismo, agricoltura, cultura». Il punto passa con i soli voti della maggioranza e l'astensione della minoranza.

Ultimo punto all’ordine del giorno, e non certo per importanza, la “Centrale a biomasse del Mercure – discussione e determinazioni”. Ha relazionato il capogruppo di maggioranza Berardi. Che ha ribaltato radicalmente le posizioni della precedente amministrazione in merito dichiarando il «sì, controllato» alla centrale del Mercure. «La politica – ha osservato Berardi - non può sopprimere le possibilità di sviluppo del territorio sostituendosi a tecnici e istituzioni incaricate di esprimersi circa la sicurezza sanitaria e tecnica dell’impianto». L’elemento più sintomatico emerso dal dibattito ruota, dunque, essenzialmente «sull’inversione di pensiero, rispetto al recente passato, e sul fatto che della complessa materia sì sia discusso nel civico consesso, massima sede di rappresentanza della volontà popolare». E’ stato poi il Sindaco a sottolineare che «non vi saranno mai più decisioni non condivise o dettate da preconcetti irragionevoli, asserviti a logiche di opportunismo partitico o forzatamente ideologizzate». «Solidarietà, certo, alle popolazioni interessate – ha affermato De Bartolo - ma senza pregiudizi escludenti ed esclusivi. Per quanto ci riguarda diciamo sì a ogni forma di sviluppo, che sia però rispettosa della salute dei cittadini e delle caratteristiche dell’ambiente». Il confronto serrato e non privo di spunti polemici si è protratto a lungo, mantenendosi su toni molto civili. Divergenti sulle problematica le vedute della minoranza, che alla fine ha votato in maniera dissimile. Con due consiglieri, Verbicaro e Selva, contrari, altri due, Filomena e Amato astenuti. I primi hanno sposato la causa degli ambientalisti secondo cui la centrale sarebbe nociva alla salute; i secondi, invece, appellandosi alla prudenza si sono riservati di approfondire successivamente e di pronunciarsi quando si disporrà di elementi precisi e tali da consentire una valutazione più consapevole.

Pino Rimolo

scarica l'articolo nella versione in pdf

barra laterale




Foto Gallery
App iMoranoCalabro
Google Play
Foto Gallery
Fotogallery
Foto Gallery
Fotogallery
Logo Eco Earth

Attestazione Comune Riciclone
Attestazione Comune Riciclone 2015
Turismo*
Informazioni
Storia
Le Chiese
San Bernardino
San Nicola
SS. Pietro e Paolo
Santa Maria Maddalena
Santa Maria del Carmine
Convento Padri Cappuccini
Monastero di Colloreto
Associazioni
Il Nibbio
Museo dell'Agricoltura
Raccolta Privata D'Agostino
Passeggiate
San Bernardino - San Nicola
San Nicola - S. Maddalena
San Nicola - S. Pietro
San Pietro - S. Maddalena
Eventi
Festa della Bandiera
Festa del Carmine
Ricettività
Alberghi- B&B -Agriturismi
Ristoranti
sito in aggiornamento

EVENTI

Programma Estate Morano 2017
Programma Estivo 2017


Archivio Eventi 2010

Paesi Gemellati:

Porto Alegre

Porto Alegre

Pro Loco Morano Calabro
Pro Loco di Morano Calabro
Trekking Calabria
Trekking Calabria

link Utili:

Progetto EDEN 

Morano tra le quarantatre destinazioni rispondenti ai criteri della Commissione Europea